Tajarille di farro e ceci cotti nella terracotta

Pasta e ceci è un tipico piatto della dieta mediterranea, considerato in passato un primo piatto povero mentre oggi è molto apprezzato soprattutto dal punto di vista nutrizionale, poiché i ceci contengono una notevole quantità di amminoacidi essenziali che integrano l’apporto nutritivo della pasta tipicamente ricca di carboidrati.

Inoltre i tajarille sono una tipica pasta abruzzese, che è possibile trovare sia fresca che secca, ottenuta da un impasto di sola acqua e farina, dal quale si ricavano dei tagliolini lunghi circa 5 cm e larghi meno di 0.5 cm. In questo piatto si è voluto utilizzare la farina di farro, un cereale antico le cui origini si possono far risalire a oltre 5000 anni fa in Medio Oriente, che grazie alla grande diffusione in epoca romana fu ampliamente coltivato nel centro Italia e tutt’oggi è presente in molti piatti dell’entroterra abruzzese.

Ingredienti

per 10 persone Tajarille di farro biologico Aurum Terrae 500g, provenienti da farro 100% abruzzese Ceci biologici Aurum Terrae 100% abruzzesi 700g Olio Extra vergine d’oliva biologico abruzzese 60 ml Sedano biologico abruzzese 100g Cipolle biologiche abruzzese 50g Carote biologiche 100g Maggiorana biologica abruzzese

Cialda:

Farina di ceci biologico Aurum Terrae: 100g, proveniente da cece 100% abruzzese Acqua 60ml Olio di semi di girasole biologico 30ml

Procedimento:

  1. Lasciare i ceci a bagno per un’intera notte con bicarbonato, così da rendere i legumi più teneri e digeribili.
  2. Tritare grossolanamente sedano, carote e cipolle. In una zuppiera di terracotta cuocere i ceci con le verdure precedentemente tagliate, l’olio, la maggiorana, acqua e sale.
  3. Lasciar sobbollire a fiamma bassa per circa 3 ore, schiumando all’occorrenza. A metà cottura togliere una parte di ceci, frullarli e riversarli nella casseruola.
  4. Per realizzare le cialde, mescolare la farina di ceci con l’acqua e l’olio fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Stendere molto sottile, tagliare dei piccoli rettangoli e cuocere in forno a 170°C per 15 minuti.
  5. Cuocere le tajarille in acqua salata per circa 12 minuti, scolarli e versarli nella zuppiera con i ceci e ed ultimare la cottura per altri 2 minuti.
  6. Decorarli con le cialde di ceci e servire.
Ricetta di Chef Vito Pepe e Chef Massimo Di Gaetano
envelopephonemap-markercrossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram